Cose da non credere.

Sono una persona difficile. Difficilissima... o forse no, dipende...

foto di Daniele Pisu (grazie!!)

Dipende da quanto ci si prende sul serio. Spessissimo mi capita di non esserlo affatto (e chi mi conosce di persona lo sa) ma in altre cose mi si attiva la parte seria tant'è che in tanti, troppi, pensano o che sono una persona bipolare o che, comunque, esagero. Io credo che, quando hai una passione così forte c'è bisogno di una buona dose di serietà in più. C'è bisogno di quella contemplazione solitaria, c'è bisogno di fare alcune cose in determinati modi concreti, c'è bisogno del tempo per scherzare ma da considerarsi separato al tempo in cui quella passione si cerca di coglierla con entrambe le mani perché con una soltanto è troppo sfuggente. Perché? Perché altrimenti sarei potuto restare nel gruppo locale con conseguenti limitazioni riguardo la crescita personale. è successo che io ho deciso tutto questo, partendo da quella divisione (ok lo ammetto, forse troppo netta) fra il mio scherzare e il dedicare seriamente il mio tempo alla fotografia. In una diretta facebook, recentemente, ho accennato a tutto questo: a me non interessa essere l'ennesima copia di tanti paesaggisti e so perfettamente che, al momento, non sono neanche in grado di essere effettivamente superiore (o più bravo come tantissimi pensano per confronti di film che loro si fanno in testa), a me interessa realizzare i miei ideali, in chiave mia e con i miei personali traguardi. Ci saranno vecchie e nuove persone che odieranno queste situazioni a cui nemmeno io credo, ma sapete che c'è? Sul mio sito ci sono due "loghi" piuttosto forti che ho deciso di adottare da un semestre, circa, forse più. Il primo è: THE PHOTOGRAPHIC IMPRINT OF... ed è, come detto, il segno che cerco di lasciare in questa marea di file che balzano nell'etere. Questa è la mia parte seria. Il secondo è: ENJOY THE MOMENT... ed è la parte scherzosa, il mio godermela, il mio prendere alla leggera tutto quanto. Anche me stesso. Ma è anche un messaggio per tutti quelli che stanno appresso ad ogni piccolo mio errore o fotografia riuscita male: siamo imperfetti ma nel frattempo me la godo.

Fatelo anche voi! Concludo con le news da non credere che, ad oggi, caratterizzano i prossimi mesi: #H&Y : ogni giorno che passa ne capisco il potenziale, ne vedremo delle belle a cominciare dal MIO FILTRO GND che vi presenterò presto nei dettagli. #35AWARDS : pubblicazione sul catalogo, pubblicazione sull'album globale e ora la proposta di giudice ma non credo accetterò l'eventuale proposta di giudice per il 2018... vorrei partecipare come tutti gli altri #LEOFOTO : chi lo avrebbe mai detto? Ho sempre sognato di avere un Leofoto come treppiede, non scherzo, sono sempre stati una fissa. Vedremo come portare avanti questa nuova occasione, al momento sono in diretto contatto con alcuni della casa madre e ho veramente piacere a mostrare questo prodotto. #JJC : ebbene c'è anche l'ennesima cattiva notizia. Io ci ho provato ed è stata una collaborazione inizialmente molto buona MA, dopo seri problemi di comunicazione e (proprio ieri) ennesimo fail del prodotto (3 remote controller in 2 anni mi sembrano troppi, anche se uno regalato....) ho deciso che rimpiazzerò il marchio con un'altra azienda che mi sappia offrire di meglio (... la troverò ;) ) e stavolta aggiungo: PECCATO, davvero, sostengo che JJC sia un grosso marchio per parti terziarie ma debba migliorare l'affidabilità dei suoi remote switch avanzati.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square